Dice la canción

Tu Jardín Con Enanitos (Italiano) de Melendi

album name

Lagrimas Desordenadas

4 de marzo de 2013

Significado de Tu Jardín Con Enanitos (Italiano)

collapse icon
La canción "Tu Jardín Con Enanitos" en su versión en italiano, titulada "Il Tuo Giardino Con Gnomi", es interpretada por Melendi y forma parte de su álbum "Lágrimas Desordenadas". Esta pieza pertenece al género de cantautor pop rock. Fue lanzada en 2012 y ha sido una de las canciones más aclamadas del cantante español.

La letra de la canción "Il Tuo Giardino Con Gnomi" refleja un profundo anhelo de amor y entrega total. Melendi utiliza metáforas poéticas para expresar cómo desea ser parte integral de la vida de su amada, deseando ser desde la medicina que cure sus males hasta el ladrón que proteja su bienestar. A lo largo de la canción, manifiesta su deseo de ser el apoyo constante en la vida de esa persona especial.

Un dato curioso sobre esta canción es que Melendi decidió crear una versión en italiano para ampliar su alcance a otros públicos. La recepción crítica a esta versión fue muy positiva, resaltando la habilidad del cantante para transmitir emociones a través de diferentes idiomas sin perder la esencia original de la composición.

En "Il Tuo Giardino Con Gnomi", Melendi demuestra una vez más su habilidad para componer letras con un profundo significado emocional. La canción trasciende las barreras del idioma para conectar con el público a través de emociones universales como el amor y la devoción. Melendi logra capturar con maestría la complejidad y profundidad del sentimiento amoroso a través de sus letras introspectivas.

En conclusión, "Tu Jardín Con Enanitos" en su versión italiana es una oda al amor incondicional y al deseo genuino de ser el pilar fundamental en la vida del ser amado. La letra poética y emotiva junto con la voz característica de Melendi consolidan esta canción como una pieza emblemática dentro del repertorio del cantautor español.

Interpretación del significado de la letra realizada con IA.

Il Tuo Giardino Con Gnomi.

Oggi chiedo al mio sogno
Che ti tolga i vestiti
Che diventino baci
Tutti i miei intenti di morderti la bocca.

E capisco que tu,
Tu hai sempre l’ultima parola
in questioni d'amore.

Oggi chiedo al tuo angelo custode che condivida.
Che mi dia coraggio e forza nella battaglia
per vincerla.

Ed è che io non voglio passare per la tua vita come le mode
Non si spaventi signorina
nessuno le ha parlato di nozze
Io vorrei solo essere le quattro gambe del tuo letto.
la tua guerra ogni notte, la tua tregua ogni mattina.
Voglio essere la tua medicina, il tuo silenzio, il tuo grido.
Il tuo ladro, la tua polizia, il tuo giardino con gli Gnomi.
Voglio essere la scopa che nella tua vita spazzi la tristezza
Voglio essere i tuoi dubbi e sopratutto la tua certezza.

Oggi chiedo alla luna
Che mi allunghi la notte
E che illumini con forza questo sentimento
E che ballino i cuori
E capisco che tu
Sarai sempre quel sogno che chissà mai potrò raggiungere.

Oggi chiedo al tuo angelo custode che condivida.
Che mi dia coraggio e forza nella battaglia
per vincerla.

Ed è che io non voglio passare per la tua vita come le mode
Non si spaventi signorina
nessuno le ha parlato di nozze
Io vorrei solo essere le quattro gambe del tuo letto.
la tua guerra ogni notte, la tua tregua ogni mattina.
Voglio essere la tua medicina, il tuo silenzio, il tuo grido.
Il tuo ladro, la tua polizia, il tuo giardino con gli Gnomi.
Voglio essere la scopa che nella tua vita spazzi la tristezza
Voglio essere i tuoi dubbi e sopratutto la tua certezza.

Ed è che io voglio essere quello che mai si dimentica del tuo compleanno.
Voglio che tu sia la rosa e la spina anche se mi farai male.
Voglio essere il tuo carnevale, il tuo principio, il tuo finale.
Voglio essere il mare dove farti affogare tutti i tuoi mali.
Voglio che tu sia il mio tango di gardelle, la mia guerilla.
La mia mezza luna di miele, l'ottava meraviglia.
Il ballo di casa mia, la cerniera, i bottoni
Voglio che porti la tua gonna e anche i miei pantaloni.

Il tuo astronauta, il primo uomo che metta piede sulla tua luna
E issare una bandiera di pazzia
per dipingere la tua vita di colori,
di passioni, di sapori, di emozioni e di dolcezza.
Tu lo sai che Io non avró cura senza il tuo amore.

Letra traducida a Español

Traducción de la letra realizada con IA.

0

0